Giudizi per le schede di valutazione classe TERZA

Se ti va condividi l'articolo!

Giudizi per scheda di valutazione CLASSE TERZA

Premesso che ogni bimbo è unico e speciale,  queste frasi vogliono essere solo un aiuto per le insegnanti che sono chiamate a scrivere, alla fine del primo e del secondo quadrimestre, un giudizio che poi va naturalmente personalizzato in base all’alunno.

E’ una cosa che io non amo fare, è la parte del mio lavoro che mi piace meno… Tra l’altro ho sempre cercato di fare in modo che il giudizio non fosse uguale per tutti i bambini… e usando determinati programmi della scuola, pur facendomi risparmiare un sacco di tempo, purtroppo alla fine i giudizi  risultavano spesso simili tra loro.

Pertanto ho pensato di raccogliere in questo articolo tutti i giudizi che ho scritto negli anni per la classe terza, magari a qualcuno di voi può essere utile per prendere spunto. Per comodità di archiviazione li intitolerò con nomi inventati: sono 30 diverse tipologie di giudizio. Non è possibile usare il tasto copia e incolla. Ogni giudizio va personalizzato in base al bambino e all’esigenza dell’insegnante… Questi giudizi sono solo degli esempi per chi magari si accinge per la prima volta a scrivere un giudizio. Non è possibile usare il tasto copia e incolla, ma naturalmente siete liberi di riscrivere le frasi di vostro interesse nella scheda di valutazione dei vostri alunni. Io all’interno del giudizio scrivo sempre il nome dell’alunno.

Buon lavoro!

 

Luca

VALUTAZIONE INTERMEDIA

Inserito recentemente nel gruppo classe, Luca non conosce che pochi vocaboli della lingua italiana, ma riesce a comprendere le indicazioni relative all’uso del materiale e semplici consegne. E’ stato predisposto un percorso individualizzato con la guida di un’insegnante per sette ore settimanali. Si dimostra interessato alle attività proposte ma si distrae facilmente e per questo necessita del richiamo dell’adulto. Non ha ancora realizzato la necessità del rispetto delle regole dello stare insieme: qualche volta e stato richiamato perché aggressivo con i compagni. Si fida degli insegnanti, ma non ha ancora instaurato rapporti corretti con i compagni. Non è ancora possibile valutare il suo livello di apprendimento considerato il breve tempo trascorso dall’avvenuto inserimento.

VALUTAZIONE FINALE 

Luca ha cercato, in questo secondo periodo dell’anno, di mettere a frutto le proprie capacità dimostrando anche un maggior impegno e interesse. L’approccio con la lingua italiana gli è servito per comprendere maggiormente le richieste e si è dimostrato più autonomo nello svolgimento delle attività, anche se per concludere ha avuto ancora bisogno dell’aiuto dell’insegnante. Permangono numerose difficoltà a livello espressivo orale e scritto, soprattutto in campo linguistico e logico matematico. Nel comportamento, ancora poco controllato, ha evidenziato atteggiamenti meno aggressivi. Ha ancora difficoltà a instaurare rapporti con gli altri e per questo tende a isolarsi. Affronterà la classe quarta, non avendo raggiunto sufficienti livelli di apprendimento, con molte lacune che man mano saranno da colmare.

Giacomo

VALUTAZIONE INTERMEDIA

 Partecipa alle attività scolastiche in modo molto limitato, i tempi di attenzione sono brevi il lavoro necessita dell’aiuto dei docenti sia per la parte organizzativa, sia per la parte esecutiva. Il suo impegno è superficiale e non sempre è puntuale nella consegna dei compiti per casa.  Non è ancora in grado di esprimere oralmente i contenuti delle diverse discipline: ha bisogno di  maggior tempo per la riflessione personale. Con i compagni e gli insegnanti è generalmente controllato e rispettoso delle regole, ma ha instaurato buoni rapporti solo con pochi coetanei. Il livello di preparazione complessiva non è sufficiente; dimostra difficoltà nel raggiungere gli obiettivi previsti.

VALUTAZIONE FINALE

 L’impegno è aumentato anche se ha continuato a ricorrere all’aiuto dei docenti per concludere positivamente le attività. Restano numerose difficoltà a costruire correttamente una frase in proprio, a risolvere semplici problemi di carattere logico-matematico, a compiere collegamenti fra le varie conoscenze. Nonostante gli interventi individualizzati posti in atto, non ha ancora raggiunto sufficienti livelli di apprendimento in tutti gli ambiti disciplinari Si suggerisce, durante la pausa estiva, di far seguire costantemente all’alunno un programma di riepilogo e consolidamento dei principali argomenti affrontati durante l’anno, per permettergli di frequentare la classe quarta con maggiore serenità e fiducia nelle proprie conoscenze.

Giovannino

VALUTAZIONE INTERMEDIA

 L’attenzione non è sempre adeguata alle richieste e la partecipazione alle attività scolastiche non sempre avviene in tempi accettabili. Quando lavora da solo va incoraggiato a essere preciso e attento perché tende a concludere l’attività in modo frettoloso o scarsamente corretto. Spesso viene affiancato dall’insegnante per portare a termine l’attività in modo regolare o per rivedere con atteggiamento critico quanto svolto ed eliminare gli errori. Frequentemente viene invitato ad essere più solerte e curato nell’esecuzione dei compiti a casa o ad avere il materiale occorrente per le attività della giornata scolastica. Fatica ancora a esprimere in modo comprensibile un vissuto o un concetto affrontato. Il suo comportamento è generalmente corretto anche se a volte è stato richiamato ad essere più sincero. Ha instaurato rapporti di collaborazione nelle attività scolastiche e nel gioco solo con pochi compagni. Gli obiettivi programmati per il primo quadrimestre sono stati parzialmente raggiunti.

VALUTAZIONE FINALE

 Continua ad essere necessaria la sollecitazione a prestare un ascolto e un’attenzione di maggiore qualità. Sovente non è stato puntuale nella consegna dei compiti per casa. Nella costruzione della frase, nell’ortografia e nell’organizzazione di un elaborato mostra ancora evidenti difficoltà tanto da richiedere un aiuto costante da parte dei docenti. Va incoraggiato a riflettere maggiormente sui contenuti e sui concetti poiché ha le capacità per migliorare il suo apprendimento. Si suggerisce ai familiari di seguirlo durante l’esecuzione dei compiti estivi per fargli rielaborare e memorizzare le principali procedure di lavoro, soprattutto relative alla matematica e alle regole ortografiche della lingua italiana. Il suo comportamento è stato rispettoso delle regole e ha cercato di andare d’accordo con tutti. Il livello di preparazione è, nel complesso, sufficiente.

Manuel

VALUTAZIONE INTERMEDIA 

Ha dimostrato, durante le attività scolastiche, un’attenzione senz’altro più prolungata rispetto allo scorso anno, ma va ancora sollecitato perché si distrae facilmente. Partecipa alle attività in modo regolare ma esita a intervenire durante le conversazioni. Si sforza di lavorare con più autonomia e, in caso di difficoltà, si rivolge fiduciosamente alle insegnanti per chiedere un aiuto concreto o una semplice rassicurazione. In alcuni casi è necessaria un’ulteriore spiegazione per avviare o svolgere correttamente l’attività proposta. Si nota un certo sforzo per imparare a organizzare e ripetere oralmente le conoscenze acquisite, ma ha tutte le possibilità di migliorare le capacità organizzative e di ascolto. Solitamente rispettoso delle regole, in qualche caso è stato richiamato perché costituiva fonte di disturbo. Ha instaurato buoni rapporti sia con i compagni che con gli insegnanti. Gli obiettivi programmati sono stati raggiunti a livelli abbastanza sufficienti.

VALUTAZIONE FINALE

 In questa seconda parte dell’anno ha lavorato con un maggior grado di autonomia e ha avuto minor bisogno del supporto dell’insegnante. Le sue produzioni personali risentono ancora di lacune nella capacità di compiere collegamenti fra le varie competenze. Ha consolidato i meccanismi della lettura e delle quattro operazioni e ha manifestato maggiori capacità di esposizione e di riflessione personale. Nelle attività motorie ha evidenziato particolari doti di agilità ed equilibrio. Si è dimostrato gentile e collaborativo con tutti e ha generalmente rispettato le regole della convivenza civile. Ha maturato sufficienti livelli di competenza in tutti gli ambiti disciplinari.

Stefania

VALUTAZIONE INTERMEDIA

Partecipa in modo discontinuo alle proposte scolastiche e non sempre si dimostra interessato.

Interviene nelle conversazioni solo su sollecitazione degli insegnanti e le sue risposte, a volte, sono poco adeguate.

Nelle varie attività didattiche giornaliere, si impegna in modo sufficiente, ma davanti alle difficoltà si scoraggia facilmente e tende a bloccarsi per questo motivo viene seguito in modo personalizzato e diretto dai docenti, soprattutto quando deve fare collegamenti logici e riflessioni personali. Nei meccanismi di lettura, scrittura e delle quattro operazioni ha sviluppato una certa autonomia, anche se commette ancora errori  per l’insufficiente applicazione delle regole ortografiche e la mancata memorizzazione delle tabelline. Nel ripetere oralmente le nuove conoscenze stenta ad assimilare i concetti e si esprime in modo incerto e vago. Non è sempre rispettoso delle regole; durante i giochi in palestra non accetta la sconfitta e per questo, in alcune occasioni, ha manifestato aggressività nei confronti dei compagni. Gli obiettivi programmati per il primo quadrimestre sono stati parzialmente raggiunti.

VALUTAZIONE FINALE 

Si è notato un sensibile miglioramento nella partecipazione alle attività didattiche: si è mostrato più interessato e disponibile all’ascolto, i tempi di attenzione si sono prolungati. Ha avuto ancora bisogno di essere aiutato, ma ha manifestato maggior disponibilità a svolgere le attività proposte. Restano difficoltà in relazione alla riflessione e alla logica. Nell’esposizione orale è stato più sicuro e corretto e anche le produzioni scritte sono state più regolari. Ha memorizzato le tabelline e ciò gli ha permesso di essere più rapido ed esatto negli algoritmi di calcolo. Qualche lacuna resta nell’ortografia. Le sue dimostrazioni di frustrazione durante i giochi collettivi sono state più controllate e accettabili. Ha sempre avuto rapporti di fiducia con gli insegnanti e di amicizia con alcuni compagni in particolare. Ha maturato sufficienti competenze in tutte le discipline.

Maria

VALUTAZIONE INTERMEDIA

 Molto vivace ed esuberante, fatica a mantenere tempi di attenzione adeguati alle richiesta. Interviene nelle conversazioni, ma le sue risposte non sempre sono pertinenti perché non presta sufficiente attenzione alla domanda. Va aiutato e sollecitato durante i lavori individuali e manifesta incertezze in particolare nelle attività di carattere logico-matematico e nelle produzioni scritte nelle produzioni scritte in lingua ancora carenti nell’ortografia. Si sforza di riferire un avvenimento o una conoscenza utilizzando modalità espressive corrette, ma non sempre i risultati sono adeguati alle aspettative perché non supportati da un adeguato impegno nello svolgere i compiti a casa.    A volte è stato richiamato ad un comportamento più corretto con adulti e coetanei: ha instantaurato buoni rapporti solo con un gruppo di compagni. Il livello di preparazione complessiva è sufficiente.

 VALUTAZIONE FINALE 

Ha maturato tempi di attenzione più prolungati e questo lo ha aiutato a migliorare l’ascolto, gli interventi in classe, le produzioni scritte. Nelle attività che implicano riflessioni e ragionamenti ha ancora bisogno di essere indirizzato o aiutato. In ambito linguistico ha eliminato in parte gli errori ortografici. Il suo comportamento è diventato un po’ più controllato e maturo. Ha cercato di ampliare la cerchia delle amicizie accettando, nei momenti liberi, di giocare con più coetanei. Nel complesso le sue competenze disciplinari hanno raggiunto risultati sufficienti.

Mariuccia

VALUTAZIONE INTERMEDIA

 La sua capacità di attenzione è generalmente continua. Molto timida e un po’ insicura, partecipa alle conversazioni solo quando viene sollecitata a farlo. Nelle produzioni in classe si impegna in modo alterno e questo fa sì che i risultati non siano sempre all’altezza delle sue capacità. E’ abbastanza autonoma ma per portare a termine le consegne necessita di tempi piuttosto dilatati. I suoi elaborati a volte mancano di ordine e di precisione, Se ascolta ed è attenta, è in grado di riferire un’esperienza o un avvenimento, ma per esprimere con coerenza e chiarezza il suo pensiero dovrebbe utilizzare un maggior approfondimento personale.  Il suo comportamento è generalmente corretto e ha buoni rapporti con tutti. Nelle varie discipline ha maturato un livello di apprendimento più che sufficiente.

VALUTAZIONE FINALE

 Ha maturato un atteggiamento più consapevole rispetto alla responsabilità e all’ottimizzazione delle sue potenzialità. Di conseguenza le sue produzioni sono positivamente migliorate, anche se i tempi di esecuzione sono ancora piuttosto lunghi, Resta la necessità di ripetere maggiormente i contenuti nelle discipline di studio per riuscire a com piere più agilmente i collegamenti fra le varie competenze acquisite. Ha rispettato le regole dello stare insieme. Nel complesso ha raggiunto livelli più che sufficienti di conoscenza nelle varie discipline

Saretta

VALUTAZIONE INTERMEDIA

 Partecipa alle proposte scolastiche in modo altero e limitatamente alle attività non troppo prolungate. La sua attenzione è discontinua, a volte va sollecitato perché si distrae facilmente. L’impegno discontinuo le impedisce di approfondire proficuamente le sue conoscenze. Nelle produzioni personali è in grado di lavorare da sola, ma i risultati a volte sono poco adeguati alle sue capacità: per questo viene aiutata o incoraggiata a rivedere il proprio lavoro per migliorarlo. Solitamente rispettosa delle regole, in alcune occasioni è stata invitata ad un maggior autocontrollo. Va d’accordo con tutti. Nel complesso gli obiettivi sono stati raggiunti in modo più che sufficiente, ma gli apprendimenti possono migliorare attraverso un’applicazione di qualità superiore.

VALUTAZIONE FINALE 

Ha continuato a impegnarsi in modo alterno e quindi i risultati si sono mantenuti pressoché identici a quelli del primo quadrimestre. Ha però corretto l’ordine e si è sforzata di curare maggiormente i propri elaborati. Dal punto di vista del comportamento, dopo aver parlato con la famiglia, si è notato un miglioramento per quanto riguarda l’autocontrollo e il disturbo durante le lezioni. Ha mantenuto livelli di preparazione, nel complesso, più che sufficienti.

Paola

VALUTAZIONE INTERMEDIA 

Procedi negli apprendimenti attraverso un insegnamento individuale predisposto dagli insegnanti. E’ seguito e indirizzato sia nella fase organizzativa del lavoro, sia in quella esecutiva. Molto volenteroso e disponibile non rifiuta mai le proposte. I suoi tempi di attenzione gli permettono di svolgere attività complesse soprattutto nelle prime ore della mattinata, poiché in seguito tende a stancarsi. Pur essendo timido, interagisce con gli altri con modalità non sempre corrette, al richiamo dell’insegnante modifica in positivo i suoi comportamenti. I suoi risultati nell’apprendimento sono più che apprezzabili.

VALUTAZIONE FINALE 

L’impegno e l’interesse verso ogni proposta didattica sono rimasti costanti. Ha dimostrato tenacia e buona volontà per svolgere al meglio ogni attività Generalmente nelle sue produzioni ha continuato ad essere seguito dall’insegnante, ma ha lavorato anche da solo per portare a termine brevi esercizi di completamento in lingua italiana e di calcolo con l’uso del materiale strutturato. Si è molto impegnato nelle attività motorie. Nel comportamento si è dimostrato più volenteroso nella interazione con gli altri. Complessivamente i suoi livelli di apprendimento sono soddisfacenti.

Francesca

VALUTAZIONE INTERMEDIA 

Svolge un’attività individualizzata per lei predisposta dall’inizio dell’anno scolastico. Viena dall’insegnante specialmente nelle attività di italiano e matematica per svolgere esercizi di comprensione di brevi testi scritti, di costruzione della frase, di addizioni e sottrazioni in colonna,  nonché semplici situazioni problematiche legate alle immagini. Il suo impegno e la sua partecipazione alle proposte non è sempre costante: a volte le rifiuta e preferisce disegnare. La sua concentrazione è di breve durata e per questo spesso è necessario rivedere il lavoro già fatto per poter proseguire. Ha mostrato particolare predisposizione per le attività musicali, soprattutto per l’ascolto. Il suo comportamento è poco controllato e ha difficoltà a instaurare rapporti corretti con i coetanei. In alcune situazioni i docenti sono costretti a intervenire per sollecitare un comportamento meno disturbante. Ha raggiunto risultati accettabili nei diversi ambiti disciplinari.

VALUTAZIONE FINALE

 I suoi tempi di attenzione si sono un pochino allungati e questo le ha permesso di affrontare attività più complesse. Ha mantenuto inalterati i ritmi di esecuzione del lavoro: ha migliorato l’ordine e la grafia. Nell’ultimo periodo dell’anno ha evidenziato una certa stanchezza che non le ha permesso di maturare ulteriori conoscenze. Non sempre il suo comportamento è stato responsabile e corretto. Il livello di competenze acquisito è tuttavia abbastanza soddisfacente.

Rossella

VALUTAZIONE INTERMEDIA 

L’attenzione durante le attività è generalmente continua. Partecipa a ogni proposta, ma i suoi interventi nelle conversazioni sono limitati forse a causa del suo carattere un po’ timido e insicuro. Svolge e conclude gli incarichi solitamente in autonomia e, in caso di necessità, non esita a rivolgersi all’insegnante. Il suo impegno è adeguato e porta a termine i lavori nei tempi stabiliti. Si esprime in modo chiaro, anche se non con grande varietà lessicale, e la sua comunicazione è sempre logica e consequenziale. Sempre rispettosa e corretta, ha instaurato buoni rapporti solo con alcune bambine della classe che ricerca per il gioco e per i compiti in gruppo. Ha raggiunto nel complesso discreti risultati in ogni ambito disciplinare.

VALUTAZIONE FINALE

 L’alunna ha continuato a lavorare in modo responsabile e puntuale nelle consegne. Forse a causa di una certa stanchezza, i suoi elaborati hanno però dimostrato meno ordine e precisione, in alcune occasioni è stata invitata a rivedere quanto prodotto. L’esposizione orale è sempre soddisfacente anche se non si è evoluta a livello di completezza lessicale. Durante l’estate dovrebbe leggere molto al fine di arricchire il linguaggio. Ha mantenuto un comportamento estremamente corretto e ha giocato anche con compagni diversi dal piccolo gruppo di coetanee preferito in precedenza. Ha maturato buoni livelli di competenze nelle varie discipline, ma può ancora migliorare.

Alba

VALUTAZIONE INTERMEDIA

 Si è sempre dimostrato interessato alle attività scolastiche, anche se interviene solo su esplicita richiesta degli insegnanti. Le sue difficoltà di inserimento sono da ricercarsi nella mancata scolarizzazione durante gli anni in cui avrebbe dovuto frequentare la scuola dell’infanzia. Rispetto agli altri alunni della classe è, quindi, in un certo senso svantaggiato. Nonostante ciò si sforza di seguire e la sua attenzione si va dilatando nel tempo, anche se va ancora sollecitata di tanto in tanto. Sta imparando con  una certa velocità a parlare e a scrivere in italiano. Negli incarichi individuali ha maturato un maggior livello di autonomia organizzativa; in alcune situazioni è stato invitato a concentrarsi o aiutato a portare a termine con successo l’attività intrapresa. Gentile ed educato, è molto stimato e richiesto dai compagni per il gioco. Gli obiettivi programmati sono stati raggiunti in modo sufficiente anche grazie alla buona volontà evidenziata.

 VALUTAZIONE FINALE 

Ha dimostrato di gradire le proposte scolastiche continuando a impegnarsi in modo assiduo. Ha ancora migliorato la sua capacità di organizzarsi e portare a termine le consegne in modo ordinato. Ha evidenziato buone capacità mnemoniche ed espressive. Anche la conoscenza della lingua italiana ha raggiunto un buon livello, anche se deve superare ancora errori nella grafia delle più importanti difficoltà ortografiche. La famiglia lo ha sempre sostenuto e aiutato in modo adeguato alle sue necessità. Il suo processo di inserimento si è svolto gradualmente e sistematicamente. Si è sentito sempre più accolto e se lasciato aiutare nelle difficoltà dimostrando gratitudine e amicizia. È sempre stato rispettoso verso persone, ambienti e materiali. I suoi apprendimenti sono risultati di livello generalmente buono.

Patrizia

VALUTAZIONE INTERMEDIA

La partecipazione alla vita scolastica va sollecitata spesso poiché a volte tende a distrarsi e a interrompere il lavoro. La concentrazione risente di tali pause e per questo i suoi elaborati sono svolti in modo superficiale. Partecipa alle conversazioni di rado o su invito dell’insegnante e non sempre le sue risposte sono  pertinenti all’argomento. Dovrebbe migliorare la capacità di ascolto al fine di comprendere pienamente le richieste.  Generalmente lavora in modo autonomo, ma nella fase preparatoria ha bisogno, qualche volta, di un’ulteriore spiegazione. Il suo comportamento è corretto e rispettoso delle regole. Gioca volentieri con tutti. Ha maturato livelli di conoscenze buoni in ogni ambito disciplinare.

VALUTAZIONE FINALE

 L’interesse e, nel corso dell’anno, un po’ diminuito e questo lo ha portato a utilizzare tempi di esecuzione piuttosto lunghi: in particolare le sue produzioni scritte sono risultate non decisamente adeguate alle richieste, anche se potenzialmente ha le capacità per produrre lavori di maggiore qualità Negli ultimi tempi ha fatto riscontrare alcune difficoltà nell’elaborazione delle conoscenze a livello delle discipline storico-geografiche e scientifiche. Ha sempre svolto puntualmente i compiti assegnati per casa. Ha mantenuto buoni rapporti con tutti ed è stato generalmente rispettoso delle regole. Gli obiettivi programmati sono stati raggiunti con livelli abbastanza buoni, anche se non adeguati alle aspettative.

Giorgia

VALUTAZIONE INTERMEDIA 

La sua attenzione è discontinua poiché tende a convogliare le proprie energie in più attività. Dotata sicuramente di buone capacità, lavora con impegno fluttuante producendo elaborati a volte corretti e ordinati, a volte poco chiari e imprecisi. Se ascolta è capace di ricordare e compiere collegamenti: possiede un’adeguata capacità di rielaborazione personale che però non mette a frutto. Il suo comportamento è solitamente corretto: in alcune occasioni è stata invitata a non criticare i compagni in difficoltà. Ha raggiunto livelli di apprendimento nel complesso buoni, ma può migliorare applicandosi maggiormente.

VALUTAZIONE FINALE 

Ha evidenziato ascolto e attenzione più prolungati e questo le ha permesso di produrre elaborati sicuramente più corretti e adeguati alle richieste. Si è dimostrata più attenta e desiderosa di ascoltare le indicazioni degli insegnanti. Ha lavorato in modo autonomo e puntuale. Ha maturato una maggior capacità di esposizione delle conoscenze acquisite. In alcune occasioni è stata in grado di fornire spunti utili alla risoluzione di problemi concreti. Permangono difficoltà nel rapporto con i coetanei perché tende a imitare il ruolo dell’insegnante investendosi del compito di richiamare o correggere gli errori altrui. Il livello di preparazione complessiva è più che buono.

Gianluca

VALUTAZIONE INTERMEDIA

Nelle attività didattiche ha evidenziato un’attenzione abbastanza continua, nelle produzioni personali si è impegnata a fare del suo meglio anche se a volte è stata un po’ frettolosa. Lavora solitamente in piena autonomia, ma in caso di incertezza richiede con fiducia l’aiuto dell’insegnante per chiarire un dubbio o solo per essere rassicurata. I suoi interventi, durante le conversazioni, anche se il più delle volte vanno sollecitati, sono diventati più mirati e corretti rispetto allo scorso anno scolastico comprovando una notevole maturazione della sua capacità di riflettere e collegare conoscenze. Molto socievole ed estroversa, gioca volentieri con tutti: predilige i giochi di movimento rispetto a quelli sedentari. Qualche volta è stata richiamata ad un comportamento più controllato. Ha raggiunto in ogni ambito disciplinare buoni livelli di competenza.

VALUTAZIONE FINALE 

La tenacia e l’impegno le hanno consentito di partecipare alle attività scolastiche con buoni risultati. E’ intervenuta nelle conversazioni con sempre maggiore sicurezza e pertinenza, fornendo un valido contributo personale. Ha svolto i suoi elaborati in sostanziale autonomia e nei tempi stabiliti. La sua capacità espositiva è migliorata ma è suscettibile di ulteriori progressi. Ha eccelso in ambito sportivo, dimostrando doti particolari di agilità ed equilibrio. Per il suo carattere molto estroverso e disinvolto, è stata qualche volta richiamata ad un comportamento più controllato per non disturbare durante le lezioni. Ha maturato livelli di competenza più che buoni in ogni ambito.

Rosamaria

VALUTAZIONE INTERMEDIA 

Attenzione e partecipazione sono solitamente adeguate alle richieste. Nelle produzioni individuali è autonomo, ma non sempre conclude nei tempi stabiliti e con precisione perché l’impegno è alterno. Durante le attività l’alunno tende a concentrarsi e a perdere di vista la richiesta, per questo va sollecitato a prestare attenzione e a concludere. Preferisce lavorare in gruppo in modo da avvalersi dell’apporto dei compagni più solerti. Ha una predilezione per le discipline dell’area logico-matematica, mentre mostra lacune in ambito linguistico dove persistono numerosi errori ortografici. Dimostra di conoscere le regole dello stare insieme, ma viene ancora richiamato a effettuare interventi pertinenti e corretti o comunque in linea con l’attività che si sta svolgendo. Gli obiettivi programmati sono stati sostanzialmente raggiunti, ma il livello di apprendimento può migliorare se si impegna con più volontà e attenzione nelle attività scolastiche.

VALUTAZIONE FINALE 

Ha mantenuto ritmi altalenanti anche nel secondo periodo dell’anno con rendimenti soddisfacenti o scarsi, a seconda del suo impegno. Nelle discipline di storia, geografia e scienze naturali e sperimentali si è dimostrato pronto e attento e in grado di compiere collegamenti logici: i suoi elaborati, pur essendo migliorati a livello ortografico, non hanno ancora coerenza e correttezza sintattica Il suo atteggiamento verso i coetanei si è dimostrato poco corretto, in alcuni casi provocatori disturbante, deve perciò esercitare un maggiore autocontrollo a livello comportamentale Nel complesso ha raggiunto in ogni disciplina buoni livelli di apprendimento.

Marialuisa

VALUTAZIONE INTERMEDIA

La partecipazione alle attività a scuola è solitamente regolare: possiede tempi di attenzione adeguati alle richieste, ma in qualche circostanza si dilunga perché interrompe o rallenta il lavoro. L’impegno è abbastanza buono, ma potrebbe migliorare attraverso una presa di consapevolezza e di e di responsabilità verso i doveri scolastici. Lavora solitamente in autonomia anche se in alcune situazioni va aiutata a cogliere riflessioni e significati più profondi. Deve maturare una maggior scioltezza nell’esposizione dei contenuti attraverso una lettura e una rielaborazione personale più prolungate. Il suo comportamento è solitamente corretto: in alcune situazioni è stata richiamata ad avere un atteggiamento meno polemico e intransigente nei confronti dei pari. Il suo livello di conoscenze e abilità può definirsi abbastanza buono.

VALUTAZIONE FINALE

 L’impegno e l’interesse nei confronti delle proposte scolastiche si è mantenuto agli stessi livelli del primo quadrimestre. Ha dimostrato di possedere buone capacità esecutive, ma non sempre ha saputo usarle al meglio per ottenere i risultati più soddisfacenti. Le si chiede di attivarsi maggiormente in prima persona e di mostrare un atteggiamento più maturo verso gli impegni scolastici. Non sempre ha saputo instaurare rapporti corretti con tutti i compagni ma ha dimostrato di prediligere un piccolo gruppo di essi. Nel complesso ha raggiunto risultati discreti, ma suscettibili di miglioramento, nei diversi ambiti disciplinari.

Davide

VALUTAZIONE INTERMEDIA

 La partecipazione alle attività scolastiche è di buon livello: attenta e riflessiva, presta attenzione nelle conversazioni, ma difficilmente interviene se non è sollecitata dagli insegnanti. Lavora con adeguato impegno: qualche volta necessita di ulteriori spiegazioni della consegna a difficoltà a comprendere le sfumature della lingua. Lavora generalmente in autonomia e le sue produzioni sono molto curate nell’ordine esecutivo. Ha migliorato la capacità di esporre oralmente contenuti e nuove conoscenze, ma la sua della lingua e limitata alle espressioni più comuni. Sul piano del comportamento è sempre serena, disponibile alla collaborazione; accetta di buon grado l’amicizia e l’aiuto dei compagni. Gli obiettivi programmati sono stati sostanzialmente raggiunti: può ulteriormente migliorare l’abilità  espositiva, meta sicuramente raggiungibile vista la buona disponibilità ad apprendere dimostrata sin dal suo primo inserimento.

 VALUTAZIONE FINALE

 L’impegno e la serietà non le sono mai venuti meno. Ha partecipato con più consapevolezza alle conversazioni in classe e ha migliorato la sua padronanza della lingua grazie al fatto di esprimersi in italiano anche in contesti diversi da quello scolastico. Solitamente ha organizzato il lavoro personale nei modi e nei tempi stabiliti. Il suo comportamento ha continuato ad essere rispettoso di materiali e persone. Ben inserita nel gruppo classe, gioca volentieri specialmente con le bambine. Nel complesso ha raggiunto nelle varie discipline conoscenze molto buone.

Barbara

VALUTAZIONE INTERMEDIA

La partecipazione dell’alunno alla vita della classe e l’attenzione alle diverse proposte è irregolare, poiché alterna momenti di interesse a momenti di isolamento e di lavoro personale non in linea con le attività del resto della classe. Ama infatti disegnare o approfondire argomenti a sua scelta nel momento in cui più lo gradisce. Lavora solitamente in piena autonomia, accetta l’aiuto dell’insegnante solo in determinate occasioni. Nelle conversazioni, se interviene su esplicita richiesta, riesce a dare spunti di riflessione e contributi utili a tutti. La sua difficoltà a relazionarsi con gli altri attraverso comportamenti non verbali (gesti, sorrisi. espressioni del viso…) gli crea qualche problema di interazione con i compagni e gli adulti: spesso quindi mette in atto azioni di disturbo. Nel complesso, ha raggiunto nelle diverse aree disciplinari livelli di competenza molto elevati.

VALUTAZIONE FINALE

 L’alunno ha continuato a partecipare in modo altalenante alle proposte della classe anche se poi, nella fase della produzione personale, riesce a eccellere grazie alla sua spiccata capacità di memorizzare, ricordare ed elaborare. Infatti ha saputo cogliere, nei suoi discorsi, collegamenti interdisciplinari. riflessioni e sfumature di significato. Ha continuato a manifestare poco rispetto delle proprie e delle altrui cose e il suo comportamento, sia in classe che in palestra, ha necessitato di richiami per il disturbo provocato a tutti. Ha maturato livelli di conoscenza molto buoni in ogni ambito disciplinare.

Sonia

VALUTAZIONE INTERMEDIA 

Partecipa attivamente e con grande senso di responsabilità a tutte le proposte scolastiche. Presta un’attenzione continua e prolungata in ogni momento della giornata ed è molto volenterosa, sempre tesa a dare il meglio di sé. Le sue produzioni individuali sono ordinate e svolte nei tempi stabiliti. E’ dotata di buone capacità espositive, aspetto che può ulteriormente migliorare. Le sue performance più significative sono relative all’area linguistica e alle attività grafico pittoriche. Socievole, tranquilla e ordinata, sa rendersi disponibile in tutte le occasioni che la vedono impegnata nelle attività ludiche e di lavoro di gruppo. Ha cura del suo materiale e di quello di uso comune. Collabora con i docenti nell’esplicare piccoli incarichi giornalieri. Le competenze raggiunte in ogni ambito disciplinare sono di livello distinto.

VALUTAZIONE FINALE 

L’alunna ha mantenuto i suoi ritmi, ormai consolidati, in ordine a correttezza, puntualità, buona volontà e spirito di collaborazione. Ha profuso grande impegno e senso di responsabilità anche se nell’ultimo mese ha risentito di una certa stanchezza. Ha continuato a svolgere con grande interesse gli incarichi sia a casa sia a scuola, in alcune situazioni precedendo anche la richiesta dell’insegnante. Ha mantenuto buone capacità di esposizione e ha saputo compiere collegamenti fra le varie conoscenze per ampliarle e inserirle in un contesto più vasto e consapevole. Il suo comportamento è sempre stato disponibile e corretto con tutti. Ottimo il livello di maturazione raggiunto.

Nino

VALUTAZIONE INTERMEDIA

Possiede buona motivazione, interesse e impegno elevati nelle varie attività proposte. Ama lavorare con precisione e ordine, cercando di conseguire i migliori risultati, di cui ha bisogno per consolidare stima e fiducia in se stessa. Se, in qualche rara occasione, ha dei dubbi o delle perplessità sulle modalità operative, mette in atto la sua capacità di riflessione e, anche senza ricorrere all’aiuto dei docenti, riesce a concludere positivamente il suo lavoro. E’ molto sensibile e nelle relazioni interpersonali esprime grande affettività sia con i pari, sia con gli adulti di riferimento. È attenta al decoro dell’ambiente che rispetta e cura. Nel complesso, le sue conoscenze nei vari ambiti disciplinari hanno raggiunto un livello molto soddisfacente.

VALUTAZIONE FINALE 

Ha continuato a lavorare con lo stesso impegno e con un costante interesse. Nelle attività individuali è stata in grado di realizzare prodotti sempre più ordinati e puntuali per tempi e adesione alle richieste. Ha evidenziato con maggior chiarezza le sue abilità espositive in relazione a nuove conoscenze: ha saputo anche far emergere i suoi bisogni e le sue riflessioni personali. Ha instaurato in particolare buoni rapporti con poche bambine, al contempo sa mantenere comportamenti adeguati e gentili verso tutti. Conclude l’anno con un livello di conoscenze e competenze più che buono.

Isabella

VALUTAZIONE INTERMEDIA

 Preciso e metodico ha dimostrato buona volontà e impegno nel curare al massimo le sue produzioni a volte in modo anche eccessivo, e questo ha prolungato i tempi di esecuzione. Presta attenzione e partecipa con interesse ad ogni iniziativa scolastica lavorando in piena autonomia. Riesce bene in tutte le discipline, se deve scegliere si applica con più entusiasmo a quelle relative all’ambito artistico e tecnologico-scientifico. Il suo comportamento è solitamente corretto sia verso i compagni che verso gli insegnanti, ma a volte, nel gioco, in caso di insuccesso, manifesta atteggiamenti di chiusura emotiva, perché non ha ancora superato del tutto la fase dell’egocentrismo. In questa prima fase si sono registrati livelli di conoscenza molto positivi.

VALUTAZIONE FINALE 

Ha continuato a lavorare con impegno. I suoi elaborati si sono distinti per cura e precisione: ha tenuto inalterati i tempi di esecuzione. Ha dimostrato di possedere buone capacità di rielaborazione delle esperienze e dei concetti affrontati, esponendoli in modo semplice e chiaro. Il rapporto con i compagni ha continuato ad essere, durante i giochi di squadra, un po’ difficoltosi per l’incapacità di accettare le sconfitte e il raggiungimento di determinati obiettivi di carattere agonistica. Al termine dell’anno scolastico, l’alunno ha maturato livelli di competenza elevati in ogni ambito disciplinare.

Dario

VALUTAZIONE INTERMEDIA

 Dimostra volontà nell’apprendere  e ha un atteggiamento positivo verso tutte le attività scolastiche che affronta con una certa sicurezza e con grande senso di responsabilità.  Nella fase operativa procede con profitto e in piena autonomia. Solitamente termina le sue produzioni nei tempi stabiliti, ma a volte per la fretta eccessiva compie ancora qualche errore di distrazione. Possiede buone capacità di comunicazione ed espressione che utilizza per intervenire nelle conversazioni in modo pertinente e preciso. E’ generalmente corretta con tutti, in alcuni casi è stata invitata a rispettare il proprio turno di intervento. Le conoscenze sono state pienamente raggiunte.

VALUTAZIONE FINALE

 L’atteggiamento  verso le attività scolastiche è stato positivo per motivazione, interesse, determinazione. Ha profuso buona volontà e disponibilità in ogni attività. Ha continuato a lavorare nei modi e nei tempi stabiliti, correggendo in parte gli errori dovuti alla fretta. Ha saputo sfruttare in pieno le sue capacità logico-deduttive; le sue capacità espressive si sono fatte più articolate e strutturate. Ha rispettato le regole della convivenza scolastica in modo responsabile e consapevole, relazionandosi con adulti e coetanei in modo garbato ed educato. Ha raggiunto un ottimo livello di competenze in tutte le aree di apprendimento, in modo particolare per l’abilità comunicativa che la contraddistingue.

Fabrizio

VALUTAZIONE INTERMEDIA

 La sua attenzione e il suo interesse verso tutte le attività a scuola sono sempre costanti. Interviene nelle conversazioni con discorsi e risposte pertinenti che sono di guida e di orientamento anche per i compagni. L’impegno è assiduo e solitamente organizza e gestisce le consegne in piena autonomia. A volte le può capitare di concludere frettolosamente un’attività, ma accetta di buon grado l’invito dell’insegnante a controllare in modo critico il percorso svolto. Nel lavori di gruppo sa collaborare attivamente con approfondimenti e contributi personali e validi. Ha un comportamento molto maturo e responsabile, disponibile ad aiutare chi è in difficoltà. Nell’acquisizione delle competenze ha maturato livelli di conoscenza molto soddisfacenti.

VALUTAZIONE FINALE 

Ha partecipato in prima persona a ogni attività in ambito scolastico mettendo la sua creatività e la sua fantasia a servizio di tutto il gruppo classe. Si è sempre impegnata al massimo delle sue capacità e i suoi elaborati sono risultati corretti e ordinati come sua consolidata abitudine. Ha organizzato ed eseguito i lavori nei modi e nei tempi stabiliti. Molto attenta durante le spiegazioni, ha saputo riferire in modo logico e ordinato nuove conoscenze e nuovi concetti affrontati, dimostrando di saper compiere anche dei collegamenti fra essi. Nel rispetto delle cose, delle persone e dell’ambiente di lavoro ha mantenuto un comportamento responsabile e gentile con tutti. Ottimo il livello generale di conoscenze e competenze acquisite.

Simona

VALUTAZIONE INTERMEDIA

Si dimostra sempre interessato ad apprendere, con un atteggiamento costruttivo e positivo verso tutte le attività proposte. Affronta gli impegni con con determinazione e buona autonomia esecutiva.

Partecipa alle conversazioni piuttosto raramente perché è un po’ timido, ma è sempre attento nella fase di ascolto degli altri. Evidenzia buone capacità espressive a livello scritto ed è sempre disponibile ad accogliere rilievi e consigli dell’insegnante. Mantiene solitamente un comportamento corretto, rispettoso di cose e persone e conseguito livelli di apprendimento molto positivi in tutti gli ambiti disciplinari.

VALUTAZIONE FINALE 

È sempre attento e disponibile ad accogliere ogni attività scolastica. Ha svolto con puntualità e ordine sia gli incarichi a scuola sia i compiti a casa. Ha sviluppato, durante l’anno scolastico, una buona capacità di sintesi che gli ha permesso di esporre i concetti affrontati in modo corretto e conciso. Si è distinto in modo particolare per la sua disponibilità al lavoro di gruppo, durante il quale ha mostrato di saper collaborare in modo fattivo e propositivo. Abile e capace nelle attività di carattere sportivo, si è fatto apprezzare per la lealtà dimostrata nei giochi di squadra e per il rispetto delle regole. Il suo comportamento nei confronti di persone e cose è stato sempre ineccepibile. Il suo processo di maturazione sta avvenendo in modo graduale e armonioso.

Lisa

VALUTAZIONE INTERMEDIA 

Molto interessata e attiva, aderisce con grande impegno ad ogni attività. Nelle conversazioni di classe è sempre partecipe, attenta e propositiva. Procede negli apprendimenti in modo agevole e consapevole. Le sue produzioni personali sono sempre corrette e puntuali, rispettose dei tempi di esecuzione. Nelle attività che prevedono la rielaborazione orale delle conoscenze apprese utilizza un lessico specifico adeguato agli argomenti e si esprime in modo chiaro e sintetico. Le elevate capacità logiche le hanno permesso di svolgere in modo proficuo anche gli incarichi più complessi. Nei lavori di gruppo si distingue per le innate doti di leader che esplica con modestia senza presunzione nei confronti dei compagni. Per questo motivo è molto benvoluta. Nelle sue relazioni interpersonali è sempre corretta con compagni e insegnanti. Gli obiettivi programmati sono stati raggiunti con ottimi livelli.

VALUTAZIONE FINALE

 Attenzione e partecipazione si sono mantenute elevate e costruttive in tutti i momenti della giornata scolastica. L’impegno profuso è stato assiduo, ha arricchito le sue conoscenze con ricerche e approfondimenti personali, che poi ha messo a disposizione dell’intero gruppo classe. Ha evidenziato doti elevate di interiorizzazione ed esposizione dei concetti affrontati. Amata e benvoluta da tutti i compagni, si è fatta apprezzare anche dai docenti per le sue doti di disponibilità e di pazienza. La sua maturazione globale può dirsi perfettamente in linea con le aspettative attese.

Massimo

VALUTAZIONE INTERMEDIA

Interessato e partecipe della vita scolastica, interviene in modo pertinente e propositivo durante le conversazioni di gruppo, avanzando proposte valide che aiutano il gruppo a riflettere e a fare giuste osservazioni. Nell’esporre gli argomenti delle singole discipline pianifica le espressioni utilizzando una terminologia chiara e specifica. Ha spiccata abilità di intuizione e velocità di calcolo mentale che gli fanno conseguire risultati eccellenti in matematica. Nelle produzioni scritte lavora in modo proficuo e porta a termine agevolmente le consegne, rispettando i tempi stabiliti e la correttezza ortografica. Nei rapporti interpersonali il suo comportamento è ineccepibile: vivace ma controllato si fa benvolere da grandi e piccoli. Gli obiettivi programmati sono stati raggiunti con livelli elevati in ogni ambito disciplinare.

VALUTAZIONE FINALE 

Il profitto nell’apprendimento ha mantenuto gli stessi standard del primo periodo dell’anno. Dotato di ottime capacità logiche e di sintesi, ha saputo effettuare collegamenti e connessioni fra le varie conoscenze acquisite. Nei vari campi del sapere ha fatto registrare ottimi risultati. Ha lavorato ottimamente anche con i programmi di scrittura collaborando con il docente di informatica a compilare ipertesti. Il comportamento è sempre stato corretto, ha saputo dare il suo aiuto a compagni in difficoltà che si sono avvalsi delle sue conoscenze soprattutto nell’area matematica, Le sue competenze al termine dell’anno sono ottime.

Anna

VALUTAZIONE INTERMEDIA

 Mostra notevole entusiasmo ad apprendere e questo si è evidenziato non solo nelle capacità di interiorizzare i concetti ,i contenuti, le esperienze personali e di gruppo, ma anche nell’intuire e prevenire gli apprendimenti successivi. E’ autonomo, preciso, ordinato e riflessivo; elemento trainante nella vita di classe, leader indiscusso e imitato. Talvolta però i suoi comportamenti hanno evidenziato un eccessivo senso di protagonismo e per questo motivo è stato necessario richiamare la sua attenzione al rispetto degli spazi degli altri. I suoi livelli di apprendimento sono ottimi.

VALUTAZIONE FINALE 

Desideroso di sapere, ha continuato a distinguersi per le sue grandi capacità di memorizzazione e di interiorizzazione dei concetti affrontati chiedendo anche di poterli ampliare e approfondire per conto proprio. Ha prodotto elaborati molto corretti in tempi brevi, dimostrando grandi doti di sintesi, di logica, di collegamento fra le varie conoscenze. Si è rivolto agli insegnanti sempre con grande rispetto e fiducia. Alunno molto ricercato dai compagni per le attività libere, ha saputo relazionarsi positivamente con alcuni in particolare, con altri a volte si è dimostrato un po’ insofferente o critico. Ha raggiunto livelli di conoscenza ottimi nelle diverse aree disciplinari.

Cristina

VALUTAZIONE INTERMEDIA

Durante le attività scolastiche dimostra interesse e motivazioni costanti. Dotata di una particolare creatività, fa tesoro degli apprendimenti pregressi per riutilizzarli e rielaborarli in modo personale sempre efficace.

Nella fase operativa procede con profitto e in modo pienamente autonomo, utilizzando strategie alternative soprattutto quando deve risolvere situazioni problematiche. Possiede buone capacità di comunicazione ed espressione e interviene nelle conversazioni in modo adeguato apportando il proprio contributo personale. Nel rispetto delle persone, degli ambienti e dei materiali ha avuto un comportamento corretto e responsabile. L’apprendimento si è rivelato di buon livello in ogni ambito.

VALUTAZIONE FINALE 

Ha continuato a dimostrare grande interesse e partecipazione per tutte le attività scolastiche, sia quelle legate ai linguaggi verbali, sia quelle relative ai linguaggi non verbali. Ha saputo lavorare, a livello individuale, in modo estremamente corretto, mettendo a frutto le ottime capacità possedute in ordine a logica, espressività, conoscenza dei concetti affrontati. Nelle conversazioni in classe è sempre intervenuta con modalità rispettose degli altri, apportando contributi spesso risolutivi delle problematiche affrontate insieme. Con compagni e insegnanti si è sempre dimostrata gentile e disponibile ad aiutare. Ha raggiunto ottimi livelli di conoscenza in tutte le discipline.

Sabrina

VALUTAZIONE INTERMEDIA

 L’attenzione immediata, la rapida comprensione, l’impegno produttivo caratterizzano la sua partecipazione alle attività scolastiche. Gli incarichi assegnati sono svolti con facilità e in tempi rapidi: l’esecuzione è autonoma e proficua. La modalità di ascolto è costante. E’ abile nel rielaborare in modo chiaro e preciso i concetti affrontati che collega tra loro con logica e consapevolezza. La sua esposizione è sempre organizzata ed efficace. Su invito dell’insegnante si rende anche disponibile ad aiutare i compagni in difficoltà. Molto vivace e piena di energia, desiderosa di dimostrare le sue competenze, spesso precede nelle risposte i compagni, lasciando poco spazio agli interventi dei meno pronti. Gli obiettivi programmati sono stati raggiunti con livelli qualitativamente elevati.

VALUTAZIONE FINALE 

L’approccio positivo verso ogni incarico ricevuto è rimasto inalterato. Nelle conversazioni e intervenuta spesso, sempre in modo propositivo e pertinente, sforzandosi però di lasciare anche ai compagni la possibilità di esprimere il proprio parere. Questo particolare autocontrollo le viene riconosciuto come un pregio del suo carattere responsabile e consapevole. I suoi elaborati hanno mantenuto le caratteristiche evidenziate nel periodo precedente in ordine all’esecuzione delle richieste, applicazione delle capacità logiche, tempi di realizzazione adeguati. Ha evidenziato notevoli abilità di carattere motorio relativamente a coordinazione corporea e prontezza di riflessi. Anche nelle attività musicali e in quelle grafico pittoriche ha avuto la possibilità di eccellere per estro, fantasia, inventiva. Con gli insegnanti ha stabilito un rapporto di rispetto e di fiducia; è molto ricercata dai compagni per le attività libere. Nel complesso ha raggiunto, nelle varie discipline, ottimi livelli di maturazione delle conoscenze.

 

Frasi per la Didattica a distanza

Per quanto mi riguarda valuterò i miei bimbi tutti in modo positivo, perché ognuno di loro mi ha dato quello che è stato in grado di fare… Quindi anche le annotazioni sul mio registro non sono mai negative. Non c’è la parola NON.

Ho buttato giù qualche frase…

Durante la didattica a distanza l’alunno è stato presente a tutte le videoconferenze.

Durante la didattica a distanza l’alunno è stato presente a quasi tutte le videoconferenze.

Durante la didattica a distanza l’alunno  è stato poco presente alle videoconferenze.

L’alunno ha eseguito e restituito tutti gli elaborati proposti dall’insegnante tramite registro elettronico.

L’alunno ha eseguito e restituito quasi tutti gli elaborati proposti dall’insegnante tramite registro elettronico.

L’alunno interviene ed è interessato a tutte le proposte didattiche.