Coding e Pixel Art- raccolta

Se ti va condividi l'articolo!

Coding e Pixel Art

Che rapporto c’è tra coding, pixel art, pensiero computazionale e rappresentazioni digitali delle immagini?

I computer per rappresentare le immagini hanno bisogno di costruire una griglia e di colorare i quadretti. Non sanno fare diversamente. Ogni quadretto è un pixel.

Tanto più piccoli e numerosi sono i pixel, tanto meno evidente è la quadrettatura e tanto più definita e continua ci appare l’immagine. 

Hai mai fatto fare in classe coding?

Non è facile spiegare brevemente cos’è. Naturalmente non è necessario spiegarlo ai bimbi… ma ai genitori in assemblea di solito spiego cos’è il coding.

L’Ora del Codice è la modalità base di avviamento al pensiero computazionale consistente nello svolgimento di un’ora di attività.

L’Ora del Codice, in inglese The Hour of Code, è un’iniziativa nata negli Stati Uniti nel 2013 per far sì che ogni studente, in ogni scuola del mondo, svolga almeno un’ora di programmazione.

L’obiettivo non è quello di far diventare tutti dei programmatori informatici, ma di diffondere conoscenze scientifiche di base per la comprensione della società moderna. Capire i principi alla base del funzionamento dei sistemi e della tecnologia informatica è altrettanto importante del capire come funzionano l’elettricità o la cellula.

È necessario che gli studenti apprendano questa cultura scientifica qualunque sia il lavoro che desiderano fare da grandi: medici, avvocati, giornalisti, imprenditori, amministratori, politici, e così via. Inoltre, la conoscenza dei concetti fondamentali dell’informatica aiuta a sviluppare la capacità di risoluzione di problemi e la creatività.

Nel 2013 questa iniziativa ha portato in una sola settimana 15 milioni di studenti americani a sperimentare un’ora di programmazione informatica. Successivamente, e in tutto il mondo, il numero di persone che ha avuto questa esperienza è arrivato a 200 milioni.

In Italia, a partire da settembre 2014 quest’iniziativa dell’Ora del Codice è stata proposta a tutte le scuole nell’ambito del progetto Programma il Futuro, descritto più estesamente qui.

Ti consiglio di iniziare da questo link… Corso A Lezione 1 – ProgrammaIlFuturo.it

Sarai guidato passo passo con tantissime attività dalla prima alla quinta.

Alcuni esercizi sono un po’ difficili e si prestano bene in aula d’informatica dove ciascun bambino ha a disposizione il suo pc.

Se non puoi usare l’aula di informatica o vuoi iniziare con programmi semplicissimi ti consiglio un programmino semplicissimo che piace molto ai bimbi.

Se sei interessato, clicca al seguente link…

Sito di Ivana con bellissimi giochi

 

Attività presenti sul sito Maestra Anita:

 

Autunno e Halloween

LA ZUCCA IN PIXEL ART

Pixel Art Halloween

 

Inverno

Il pupazzo di neve

 

Natale

Natale: l’angelo

Coding di Natale: SLITTA 

Coding di Natale: BABBO NATALE

Coding Albero di Natale-Panda-Robot

Pixel art: La Befana 1

Pixel art: La Befana 2

 

San Valentino

San Valentino con pixel art- classe prima

 

Carnevale

Carnevale

Arlecchino cartellone

 

Festa del papà

Superman

 

Pasqua

Pasqua

Il valore della PACE

Coniglio con uovo di Pasqua

Coniglio nel cestino

 

Festa della mamma

Un fiore in un vaso

 

20 maggio: Giornata mondiale delle api

Pixel art semplice APE

 

Primavera/estate

PIXEL ART PRIMAVERA: fiore e riccio

FIORE E FARFALLA

Fiore e farfalla molto semplice

Pixel art di fine anno- coccinella e gufo

Pixel art estate

 

Materiale vario

Progetto scacchi: un altro modo per fare coding

Coding: l’ora del codice

Coding con le forme: i Minions

Alfabeto + emoticon

Coding molto semplice per i bimbi di prima e seconda- emoticon

Coding e Pixel Art Cappuccetto Rosso

 

 

Il materiale presente sul sito Maestra Anita è di proprietà esclusiva di Maestra Anita. Puoi condividere, in altri siti o sui social, i link dei vari articoli presenti sul sito che rimandano al blog Maestra Anita. Puoi scaricare i file e utilizzarli con i bambini, puoi condividere i file tramite registro elettronico. È vietata la pubblicazione delle foto delle pagine dei quaderni, dei singoli file word, file pdf, file di presentazioni in power point in altri siti, o sui social, senza preventiva autorizzazione.