Il numero 3-matematica in prima-novembre

Il numero 3.

Scrivo il mese per comodità di archivio, non c’è un momento giusto o sbagliato per affrontare gli argomenti… Gli argomenti si affrontano in base alla situazione della classe che solo l’insegnante può conoscere. Questo quaderno non è una guida didattica, è solo uno spunto di lavoro.

Il numero 3: i tre porcellini.

Il personaggio colorato di giallo è Cifrino trasformista, cambia forma ad ogni numero affrontato. L’abbiamo costruito anche di pezza ed è sempre in classe a disposizione dei bimbi.

La scheda non è disponibile perché coperta da copyright… però puoi ricrearla facilmente se vuoi.

Canzone I tre porcellini

Storia I tre porcellini cartone animato

I tre porcellini- lettura dell’insegnante

Presentazione dell’uno, in lettere sotto forma di carta da gioco e con l’abaco. Il libro propone il blu per le unità e il rosso per le decine. Consiglio di non fare legare i bimbi al colore, ma insistere sulla posizione delle palline, il colore può essere di libera scelta.

Il muretto del 3 l’abbiamo realizzato con i regoli…

Ho tante scatole di regoli in classe, non li faccio acquistare ai bimbi. Sono in una grande scatola tutti mischiati. Da usare anche durante gli intervalli in tempi non di Covid.

Li uso anche per la misura di lunghezza, il bianco vale 1 cm, il rosso 2 cm ecc… Ho anche scritto sui regoli la lunghezza.

Dico loro anche quanto valgono in quantità i vari regoli… da trattare come i soldi.

Ha scritto una collega sul gruppo fb questo pensiero che condivido e che ho copiato e incollato…

“Se un bambino ha in mano due palline bianche (unità) e una rossa (decina), quante palline ha in mano? Tre o dodici? Se uno dice 12, pensiamo che sia fuori di testa e che non abbia mai scambiato palline da piccolo.”

Però … mi viene in mente questo: “Se un bambino ha in mano due monete da 1 euro e una banconota da 10 euro, quanto ha in mano? Tre o dodici? Se uno dice 12, pensiamo che sia fuori di testa??

Tutto questo per dire che non dobbiamo dimenticare il valore degli oggetti che abbiamo in mano: un regolo giallo è naturalmente UN regolo, non 5, però VALE 5. Una pallina rossa o come diavolo ci siamo messi d’accordo di colorarla è UNA, ma VALE 10 … Insomma: per me questi vecchi sussidi non sono totalmente da buttare… “(Patrizia Pistarino)

Io sono totalmente d’accordo con lei. Mi piace percorrere diverse strade e ragionare con i bimbi sui vari strumenti che abbiamo a disposizione. I regoli hanno un colore, ma io dico ai bimbi che non è così importante, è solo simbolico il colore… il 7 non è nero, posso anche colorarlo di giallo… però insisto sulla lunghezza quando disegniamo il muretto… Quanto è lungo il mattoncino del 7? Nessuno fatica a rispondere 7 quadretti, quindi anche 7 cm nel caso in cui usiamo il quaderno da 1 cm.

Ecco alcuni pareri autorevoli sull’argomento per avere un quadro un po’ più chiaro.

Il parere degli esperti…

REGOLI SI’ REGOLI NO? Didattica Persuasiva

Basta cianfrusaglie di Bruno D’Amore 

Introduzione ai numeri ordinali…

 

Schede da stampare

scheda i tre porcellini

il treno dei numeri

Prime addizioni e sottrazioni… Per aggiungere e togliere nell’attività pratica ho usato le cannucce, sono molto comode. Per risparmiare un po’ di plastica consiglio di tagliarle a metà… oppure si può usare la pasta, i fagioli ecc… Però sono un po’ più scomodi per quando dovremo raggruppare per dieci.

Consiglio anche uno strumento fantastico… Il superabaco. Conoscete questo strumento?

Video di presentazione

 

Potrebbero anche interessarti: Geometria dalla prima alla quinta e riempitempo matematici

https://www.maestraanita.it/quaderno-di-geometria-dalla-prima-alla-quinta/

https://www.maestraanita.it/riempitempo-di-matematica/

Se ti interessano delle bellissime attività di laboratorio ti consiglio questi  siti…

Il piccolo Friedrich

Schoolmate

Maestra Marta

https://www.percontare.it/

 

Libri di matematica interessanti…

ll materiale presente sul sito Maestra Anita è di proprietà esclusiva di Maestra Anita. Puoi condividere, in altri siti o sui social, i link dei vari articoli presenti sul sito che rimandano al blog Maestra Anita. Puoi scaricare i file e utilizzarli con i bambini, puoi condividere i file tramite registro elettronico. È vietata la pubblicazione delle foto delle pagine dei quaderni, dei singoli file word, file pdf, file di presentazioni in power point in altri siti, o sui social, senza preventiva autorizzazione.