Accoglienza in classe quinta-settembre

Se ti va condividi l'articolo!

Accoglienza in classe quinta

La quinta è una classe speciale, è un traguardo e un punto di partenza. I bimbi durante l’estate sono maturati tantissimo, sono i grandi della scuola primaria… su di loro la maestra fa affidamento. Il gruppo è ben consolidato, ci si conosce bene… si parte subito alla grande sin dal primo giorno di scuola “Verso la Scuola Secondaria”.

Dopo i primi momenti di saluto, gli abbracci i racconti sull’estate appena trascorsa, ci immergiamo subito nel nuovo anno scolastico. La prima ora noi la dedichiamo alla preparazione per accogliere i piccoli di prima. I ragazzi di quinta saranno per tutto l’anno i tutor dei “primini”. Se vi interessa il progetto cliccate al seguente link.

https://www.maestraanita.it/il-bullismo-lavoriamo-sulla-prevenzione/

Troveranno sul banco una “carta d’imbarco”. Noi usiamo sempre uno sfondo integratore: in prima la classe si è trasformata in un giardino (con la maga Ea e i suoi aiutanti), in seconda in un meraviglioso bosco incantato (popolato da vivaci animaletti), in terza nel Paese delle meraviglie, la Terra e noi ne eravamo i custodi (personaggio principale Grammaticus), in quarta eravamo in mare aperto e viaggiavamo su un veliero.

Quest’anno lo sfondo integratore è lo spazio, viaggeremo con la navicella spaziale, noi saremo gli astronauti… Il volo sarà anche l’argomento del nostro progetto di accoglienza di plesso che si occuperà di Leonardo Da Vinci in tutta la sua poliedricità: in prima Leonardo Pittore, in seconda Leonardo autore… in quinta Leonardo inventore… quindi affronteremo i suoi studi sul volo (le attività inerenti a questo progetto verranno pubblicate man mano).

La prima pagina sul quaderno di italiano avrà come tema appunto il volo, quindi i bimbi disegneranno navicelle spaziali, aerei, missili ecc…

Navicelle da proiettare alla lim

Ecco il biglietto d’imbarco da stampare e incollare sulla seconda pagina del quaderno di italiano.

Biglietto d’imbarco da stampare

Farò scrivere questa frase:“Alla scoperta dell’Universo… oltrepassando i limiti terrestri, alla ricerca di stelle e pianeti.” Incolleremo poi la nostra carta d’imbarco che ci permette di diventare astronauti.

C’è un bel video su you tube con un simpatico personaggio che esplora lo spazio…

Clicca per visionare il video

“Quest’anno siamo astronauti e voleremo nello spazio con le ali delle parole… “ I bimbi si disegneranno come astronauti prendendo spunto dalle tante immagini che troviamo su internet.

Astronauti da disegnare

La letteratura offre tanti bellissimi libri con il tema degli astronauti, dello spazio e del volo… Alcuni libri li acquisteremo e li leggeremo come lettura collettiva in classe. Noi inizieremo a leggere il libro Cuore, un classico della letteratura che aiuterà i bimbi nella produzione delle descrizioni, infatti il libro è ricco di descrizioni soprattutto di persone. Poi leggeremo il “Piccolo principe” e la “Gabbianella e il gatto”.

Dopo i primi momenti d relax con il disegno della navicella e dell’astronauta… scriveremo una poesia di Gianni Rodari che introduce un’attività dedicata alle emozioni per cercare di capire come ci sentiamo in questo nuovo anno e quali sono i nostri buoni propositi che tradurremo in obiettivi.

Il dettato è utile per riabituare i bimbi a scrivere sotto dettatura e per darmi un’idea dei progressi fatti dagli alunni durante le lunghe vacanze estive.

Teste fiorite di Gianni Rodari

Se invece dei capelli sulla testa
ci spuntassero i fiori, sai che festa?
Si potrebbe capire a prima vista
chi ha il cuore buono, chi la menta trista.

Il tale ha in fronte un bel ciuffo di rose:
non può certo pensare a brutte cose.
Quest’altro, poveraccio, è d’umor nero:
gli crescono le viole del pensiero.

E quello con le ortiche spettinate?
Deve avere le idee disordinate,
e invano ogni mattina
spreca un vasetto o due di brillantina.

 

Come ti senti? Osserva gli omini del disegno e colora l’omino o gli omini che più ti rappresentano, poi spiega ai compagni la tua scelta.

Scheda da stampare

I bimbi scriveranno prima in brutta poi in bella un testo in autonomia, ma con l’aiuto di una traccia…

Sono appena finite le vacanze, sono state davvero rilassanti, ma anche un po’ movimentate: ho visitato tanti posti e incontrato tanti amici e parenti.

(Racconta…)

Oggi sono rientrato a scuola, ho rivisto le mie maestre, i miei compagni e la mia aula. Mi sento…

(Descrivi come ti senti, le emozioni che hai provato…)

Quest’anno sono Tutor di… Questo mi fa sentire…

(Descrivi le tue sensazioni)

Ho degli obiettivi che spero di riuscire a realizzare. Cercherò di rispettare i miei compagni…

(Continua tu)…

 

Per lavorare bene insieme, si sa, è necessario rispettarsi e rispettare alcune regole… meglio ripassarle con una presentazione divertente alla lim… Se ti interessa clicca al seguente link…

https://www.maestraanita.it/regole-in-classe/

Ho realizzato un altro lavoro sulle regole, se ti interessa clicca sul seguente link:

https://www.maestraanita.it/le-regole-per-stare-bene-insieme/

Altre attività sulle regole e lo stare bene in classe… Clicca qui per visionare

 

Per ricordare ai bimbi che ognuno di noi è speciale e diverso e che la diversità è una ricchezza detterò una bellissima poesia di Roberto Piumini “La Bimboteca”

Ogni classe
è una bimboteca.
Se vuoi ridere
leggi un bimbo allegro.
Se vuoi piangere
leggi un bimbo triste.
Se vuoi sapere
leggi un bimbo saggio.
Se vuoi indagare
leggi un bimbo segreto.
Se vuoi sognare
leggi un bimbo poeta.
Se vuoi cantare
leggi un bimbo di musica.
E se invece
ti vuoi annoiare
non leggere i bimbi.
Lasciali chiusi e muti
seduti
in bimboteca.

Per imparare a rispettare gli altri devo conoscere i miei diritti, ma soprattutto i miei doveri nei confronti dell’altro… Quindi leggeremo insieme e firmeremo questo patto di corresponsabilità.

Clicca qui per scaricare la scheda diritti e doveri

Poi scriveremo bene cos’è un diritto e cos’è un dovere.

Cos’è un diritto? I diritti sono dei bisogni a cui non è possibile rinunciare, essi sono fondamentali, ci consentono di crescere nella pace e nell’armonia e di vivere serenamente. Essi vanno difesi e non confusi con i capricci di alcuni bambini.

Cos’è un dovere? I doveri sono le regole che noi dobbiamo rispettare e osservare per poter vivere insieme agli altri felicemente, per crescere in modo sano e armonioso.

 

Una lettura interessante potrebbe essere il discorso di Obama…

Clicca per scaricare la scheda del Discorso di Obama

Inizia-la-scuola-anche-per-gli-scrittori

Augurio per un buon inizio

 

Se vuoi visionare il resto del quaderno di italiano, clicca qui…https://www.maestraanita.it/category/classe-quinta/italiano-in-quinta/