Il 10-matematica in prima- febbraio

Se ti va condividi l'articolo!

Il 10-febbraio

Scrivo il mese per comodità di archivio, non c’è un momento giusto o sbagliato per affrontare gli argomenti. Gli argomenti si affrontano in base alla situazione della classe che solo l’insegnante può conoscere. Questo quaderno non è una guida didattica, è solo uno spunto di lavoro. Il quaderno è sempre a disposizione on-line, non è un file… Se si vuole salvare il lavoro consiglio di fare questi semplici passaggi: clicca sui tre puntini, copia link, apri la tua mail, copia il link nel testo e invialo alla tua stessa mail, scrivendo nell’oggetto l’argomento… così quando ti servirà sarà semplice ripescarlo.

Ho introdotto il numero 10 con questo bellissimo libro di Anna Cerasoli, La grande avventura di Bubal…ne consiglio vivamente la lettura.

Bubal, una bambina preistorica che non conosce ancora i numeri, si trova a gestire un gregge di pecore mentre suo padre e suo fratello sono andati a caccia. Per timore di perderne qualcuna, escogita un modo per riassumere con pochi segni la quantità delle sue pecore. Sono proprio questi segni, tracciati sulla parete di una caverna, i primi numeri della storia. Perché un numero altro non è se non un modo per riassumere una quantità. È quello che spiega la maestra alla sua scolaresca, andata a visitare i graffiti della caverna. I piccoli allievi che hanno partecipato con interesse al racconto, tutti presi dalle difficoltà incontrate da Bubal in un mondo senza numeri, provano a mettersi nei suoi panni. Ecco l’importanza dei numeri ed ecco il percorso logico che ha portato alla loro invenzione, forse la più importante dell’intelletto umano.

Se non conoscete questo libro, visionatelo qui…

Attività sul quaderno

La banca dei numeri è un cofanetto con le decine da 10 a 1000 e le unità. Useremo la banca dei numeri anche nelle classi successive.

Per questo esercizio ogni bimbo ha disegnato nella prima metà del foglio tanti pallini fino al mio stop… Poi hanno colorato 10 e messo in un sacchetto, segnando proprio come aveva fatto Bubal.

Infine abbiamo confrontato i vari numeri e li abbiamo scritti alla lavagna. Abbiamo riordinato dal più piccolo. Vi stupirete come anche i bimbi di prima sono capaci anche oltre il 20. Naturalmente il lavoro è stato un lavoro guidato e di gruppo, oltre che di scoperta. L’attività può essere ripetuta con il conteggio di cannucce, ceci fagioli ecc… Sarà più semplice capire la lezione successiva sulla decina.

La banca dei numeri in legno è questa… ma si può creare anche cartacea con le tessere per ciascun bambino delle unità, decine e centinaia per giocare e fare composizioni, scomposizioni, addizioni e sottrazioni.

 

 

banca-numeri-da stampare

Qui trovate tante bellissime attività su Bubal.

Bubal-sito del maestro Alessandro

Ho trovato su internet un bellissimo gioco per addizioni e sottrazioni fino a 10…ecco il link per visionarlo

Potrebbero anche interessarti…

GIOCHI DI MATEMATICA Archivi

Quaderno di GEOMETRIA dalla Prima alla Quinta

 Se ti interessano delle bellissime attività di laboratorio ti consiglio questi  siti…

Il piccolo Friedrich

Schoolmate

Maestra Marta

PerContare

Libri utili per chi insegna matematica…

Consiglio anche uno strumento fantastico… Il superabaco. Conoscete questo strumento?

Video IL SUPERABACO

Un altro strumento che non dovrebbe mai mancare per le prime classi, è la bilancia dei numeri. I singoli numeri verranno visionati e pesati con una bilancia a piatti. Il numero 7 sarà più pesante del numero 5 e verrà mostrato sulla bilancia. L’idea di questo gioco nasce proprio da questa idea, cioè mostrare ai bambini che ad esempio 7=5+2 o 4+3=5+2.

Qui trovi il gioco con la bilancia da scaricare facilmente realizzato da Ivana Sacchi

ll materiale presente sul sito Maestra Anita è di proprietà esclusiva di Maestra Anita. Puoi condividere, in altri siti o sui social, i link dei vari articoli presenti sul sito che rimandano al blog Maestra Anita. Puoi scaricare i file e utilizzarli con i bambini, puoi condividere i file tramite registro elettronico. È vietata la pubblicazione delle foto delle pagine dei quaderni, dei singoli file word, file pdf, file di presentazioni in power point in altri siti, o sui social, senza preventiva autorizzazione.