Carnevale

Maschere di Carnevale con tecnica zentangle

Se ti va condividi l'articolo!

  Maschere di Carnevale con tecnica zentangle

Io insegno in Lombardia e per ordinanza della regione le scuole saranno chiuse almeno una settimana; tra l’altro da noi c’è il Carnevale Ambrosiano quindi avrei dovuto far realizzare queste bellissime maschere questa settimana. Non importa li farò realizzare al rientro… Oppure darò l’idea di realizzarle a casa…vedremo come andrà.

Non siamo in vacanza, siamo a casa per l’emergenza Coronavirus… Si parla tanto di classe capovolta, questa per me sarà l’occasione per metterla in pratica. Darò degli esercizi tramite learning app che è un validissimo strumento, perché il bambino apprende giocando, metterò a disposizione del materiale tramite classe virtuale, comprese attività artistiche che i miei bimbi adorano.

 

L’insegnamento capovolto è una metodologia didattica che si propone di rendere il tempo-scuola più produttivo e funzionale rispetto alle esigenze della società nella Information Age, radicalmente mutata in pochi anni.

La rivoluzione internet ha permesso la diffusione massiva non solo del sapere scritto ma anche dei contenuti multimediali, rendendo possibile fruire da casa le lezioni/spiegazioni dei docenti. Dato che il sapere non è confinato tra le mura delle istituzioni scolastiche, i sostenitori di questa metodologia ritengono che sarebbe improduttivo trasmettere a scuola quello che è già disponibile a casa.

L’insegnamento capovolto fa leva sul fatto che le competenze cognitive di base dello studente (ascoltare, memorizzare) possono essere attivate prevalentemente a casa, in autonomia, apprendendo attraverso video e podcast, o leggendo i testi proposti dagli insegnanti o condivisi da altri docenti.

Come attività artistica della settimana propongo la realizzazione di queste bellissime maschere. Disegnate e non fotocopiate. Queste le ho realizzate io, ma io miei alunni sono molto più bravi di me e hanno molta più fantasia!

Lo Zentangle è un processo di disegno astratto a mano libera, che richiede di ripetere semplici linee geometriche (segmenti retti, curve, zig-zag) su un foglio di piccole dimensioni.

E’ un esercizio intuitivo e anche divertente, che però richiede il rispetto di alcune regole:

  • I riquadri su cui disegnare misurano 89 mm per lato

  • Si usa sempre una penna nera su sfondo bianco, senza altri colori

  • Si parte da una linea, incrociandola in modo ripetitivo con linee di uguale spessore

  • Il riquadro non ha orientamento

  • I disegni dovrebbero essere astratti, senza disegni riconoscibili

  • Viene fissato un tempo di 15 minuti per concludere la sessione; il fatto di stabilire una deadline (i 15 minuti di tempo) non deve essere concepito come una forma di stress, ma piuttosto come un incentivo a raggiungere l’obiettivo.

  • Bisogna creare intorno a sé un ambiente sereno e rilassante.

 

Ecco, le nostre mascherine sono una rivisitazione dello zentangle!

Si può colorare con un colore o due colori…o più colori… lascerei la libertà di scelta ai bimbi.

Anche la misura sarà libera. Si può anche pensare di usare le tempere e colorarne metà… prima che si asciughi si piega per far venire una maschera perfettamente simmetrica…

 

In questo sito ce ne sono di bellissime, se vuoi accedere clicca qui