La diversità è una ricchezza-quinta-febbraio

Se ti va condividi l'articolo!

La diversità è una ricchezza

Dopo aver visionato il film “Un sacchetto di biglie” e fatto le giuste riflessioni sulla Shoah… ho collegato l’argomento alla diversità. Non è necessario aspettare il 27 gennaio per parlare di diversità, si può e si deve fare continuamente. Ho preso spunto da due bellissime poesie.

LA MIA SCUOLA È VARIOPINTA
di Germana Bruno

Quant’è bella la mia scuola,
si sta bene e il tempo vola,
ci son bimbi sorprendenti,
alti, bassi, sorridenti.
Ce n’è uno di ogni tipo
e con tutti sono amico:
l’esser tutti disuguali
ci fa essere speciali.
Proveniamo da ogni dove
e portiamo cose nuove,
uno l’altro impreziosisce
e migliori noi si cresce.
C’è chi è ricco, chi un po’ meno,
chi fa cose in un baleno,
chi ha bisogno di più tempo,
ci son io che a volte inciampo.
Tutto questo, ve lo giuro,
mi prepara al mio futuro,
ad un mondo variopinto,
non ad uno grigio e finto.

Prendendo spunto da questa poesia abbiamo scritto una poesia di classe delle nostre diverse abilità. Per ogni bimbo o maestra sono state dette diverse abilità, poi l’interessato ha deciso cosa scrivere.

E’ stata un’attività divertente e gratificante che ha rimarcato le nostre abilità e non quello che non sappiamo fare. I bimbi sono andati a casa molto felici, perché fa sempre bene sapere che i compagni ci riconoscono alcune abilità. Io consiglio questo lavoro in qualsiasi periodo dell’anno e non per forza legato alla Shoah.

 

 

Articolo sulla Giornata della memoria